Torna a Eventi FPA

I webinar in programma

Torna alla home

  da 11:30 a 13:00

Cantiere Documenti digitali: presentazione report 2018 [ webinar_cantieri_documenti ]

Guarda la registrazione del webinar

FPA presenta il report 2018 del Cantiere Documenti digitali, il tavolo di lavoro dedicato ai temi della dematerializzazione, della gestione e dell’archiviazione dei documenti delle amministrazioni italiane, che FPA organizza in collaborazione con ANAI - Associazione Nazionale Archivistica Italiana.

Il documento è composto da tre corposi capitoli su questioni cruciali nella fase ormai matura di trasformazione digitale che impegna le PA italiane: qualità dei software di gestione documentale, i requisiti archivistici; il fascicolo informatico nella gestione documentale; prova di identità, firma e sigillo elettronico.

Ogni capitolo è frutto di un attento lavoro di analisi delle disposizioni che si sono in questi anni sedimentate, dando così un quadro di riferimento sullo stato dell’arte, ma anche soluzioni operative e checklist per la valutazione delle infrastrutture e delle piattaforme applicative esistenti.

Il Cantiere Documenti digitali 2018 è stato realizzato in collaborazione con Dedagroup Public Service e Gruppo Filippetti.

Programma dei lavori

Introducono

Bove
Eleonora Bove Content Manager Area Content Development - FPA
Guercio
Presentazione Cantiere Documenti digitali 2018
Mariella Guercio Presidente - Associazione nazionale archivistica italiana - Anai Biografia Vedi atti

Maria Guercio è docente di gestione documentale presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari dell’Università La Sapienza di Roma. Dal 1996 collabora con gli enti di regolazione alla definizione della normativa sulla gestione e conservazione dei documenti informatici. Svolge un'intensa attività di ricerca nazionale e internazionale in materia di gestione e conservazione delle memorie digitali. Fa parte del Program Committee del Consiglio internazionale degli Archivi. Nel 2009 ha ricevuto il premio internazionale Emmett Leahy nel campo dell'Information and Records Management. E' co-direttore della rivista "J-Lis". Dal 2015  al 2019 è stata presidente dell’Associazione nazionale archivistica italiana – ANAI.

Chiudi

Atti di questo intervento

guercio.pdf

Chiudi

I SESSIONE

Qualità dei software di gestione documentale: i requisiti archivistici

Bozzi
Qualità software gestione documentale: requisiti archivistici
Loredana Bozzi Direttore Ufficio Digitalizzazione dell’attività amministrativa - Provincia Autonoma di Trento Biografia Vedi atti

Laurea in Sociologia, esperienze di lavoro in ambito informatico/organizzativo dapprima in aziende private, dal 2005 presso la Provincia Autonoma di Trento come referente del progetto P.I.Tre. Protocollo Informatico Trentino. che vede l’adesione di più di 300 enti che condividono il medesimo software di protocollo e gestione documentale. Attualmente riveste il ruolo di direttore dell’Ufficio digitalizzazione dell’attività amministrativa.

Chiudi

Atti di questo intervento

bozzi___ponti.pdf

Chiudi

Massari
Qualità software gestione documentale: requisiti archivistici
Antonio Massari Director of Service Line Digital Transformation Solutions - Dedagroup Public Services Vedi atti

Atti di questo intervento

massari.pdf

Chiudi

Ponti
Qualità software gestione documentale: requisiti archivistici
Anna Ponti Tecnico Amministrativo - Università degli Studi dell'Insubria Vedi atti

Atti di questo intervento

bozzi___ponti.pdf

Chiudi

II SESSIONE

Il fascicolo informatico nella gestione documentale

Alfier
Alessandro Alfier Responsabile vicario della conservazione per il Dipartimento dell’amministrazione generale - Ministero dell’Economia e delle Finanze Biografia

Laureato in beni culturali con indirizzo archivistico presso l’Università degli studi Ca’ Foscari di Venezia, diplomato presso la scuola di archivistica, diplomatica e paleografia dell’Archivio di Stato di Venezia e diplomato al Master in formazione, gestione e conservazione di archivi digitali (FGCAD) dell’Università degli studi di Macerata. Dal 2009 ha operato nel campo della conservazione digitale, come funzionario archivista del Polo archivistico della Regione Emilia-Romagna (ParER), occupandosi in particolare di temi connessi con la gestione e conservazione dei documenti sanitari digitali. Dal 2017 svolge il ruolo di responsabile vicario della conservazione per uno dei dipartimenti del Ministero dell’economia e delle finanze. Da alcuni anni collabora come docente a contratto con l’Università degli studi di Macerata, nell’ambito delle iniziative didattiche rappresentate dal Master FGCAD e dal corso di perfezionamento universitario in Documenti e archivi sanitari digitali (DASDI). E’ membro del gruppo di studio e ricerca applicata Digital archival perspectives (DAP), coordinato dal Prof. Stefano Pigliapoco dell’Università degli studi di Macerata. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni relative al tema della restituzione su web dell’informazione archivistica, alla gestione documentale e conservazione digitale, alla natura e struttura del documento informatico, al ruolo e natura dei metadati. 

Chiudi

Sisti
Il fascicolo informatico nella gestione documentale
Valeria Sisti Head of Consulting & Archival Support at Digital Transformation Services - Dedagroup Public Service Vedi atti

Atti di questo intervento

sisti.pdf

Chiudi

Trani
Il fascicolo informatico nella gestione documentale
Silvia Trani Funzionario archivista di Stato - Archivio Centrale dello Stato Vedi atti

Atti di questo intervento

trani.pdf

Chiudi

III SESSIONE

Prova di identità, firma e sigillo elettronico

Manca
Prova di identità, firma e sigillo elettronico
Giovanni Manca Vice Presidente - ANORC - Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale Biografia Vedi atti

Giovanni Manca, laureato in Ingegneria Elettronica, con 30 anni circa di esperienza attualmente svolge attività di consulenza sulle tematiche di dematerializzazione e sicurezza ICT per numerose aziende specializzate. Ha partecipato, tra l’altro, ai progetti per la prima firma elettronica nella pubblica amministrazione, alla messa in opera dei servizi telematici fiscali, alla progettazione dei documenti elettronici (CIE, CNS) e alla stesura delle principali norme per la cosiddetta dematerializzazione. Ha partecipato alla stesura delle più importanti normative tecniche sui temi della dematerializzazione e del governo elettronico. E' Vice Presidente di ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione digitale) e componente del comitato scientifico di AIFAG (Associazione Italiana Firma elettronica Avanzata biometrica e Grafometrica).

Chiudi

Atti di questo intervento

carosi___manca.pdf

Chiudi

Carosi
Prova di identità, firma e sigillo elettronico
Roberto Carosi Public Sector & Utilities - Dedagroup Public Services Vedi atti

Atti di questo intervento

carosi___manca.pdf

Chiudi

Torna alla home